Home page Servizi Corsi Agopuntura Omeopatia Dietologia Blog Rilassamento Intolleranze Contatti
Curiamo Tonsillite e mal di gola con l'Omeopatia - 08/10/2011
Linea
Immagine notizia

Riporto qui un ottimo articolo di Omeopatia tratto da "La Farmacia in tasca", che ci spiega quali rimedi omeopatici assumere in caso di angina tonsillare.

L'autunno è arrivato, la temperatura sta scenedendo, meglio non farsi cogliere impreparati da uno dei disturbi più comuni di stagione: il mal di gola.

Esistono alcuni rimedi omeopatici molto specifici e altrattanto efficaci se usati in modo approppriato in caso di tonsillite e angina tonsillare.

Ma ricordiamo sempre che la visita omeopatica completa effettuata da un medico esperto, permette di utilizzare rimedi omeopatici "di fondo" più adeguati al paziente. Ciò consente di dare più spessore e profondità alla terapia dei sintomi, solitamente effettuata con rimedi a bassa diluizione ripetuti giornalmente, ma solo per pochi giorni.

Articolo: "A differenza di quanto spesso di pensa, non sempre le elevate dimensioni delle tonsille sono sinonimo di infezione: in alcuni casi infatti possono essere voluminose, persino ostruttive, e nonostante ciò rivelarsi innocue, mentre certe tonsille piccole, di aspetto sano, possono essere veri e propri ricettacoli infettivi. L'infezione può essere virale o microbica, e richiede il medico per l'individuazione.

Per quanto riguarda i termini, tonsillite si riserva a un processo infiammatorio acuto o cronico della tonsilla palatina, che è la tonsilla propriamente detta, quella che svolge l'attività di sentinella; invece, in caso di processo acuto, con un’infiammazione che interessa anche le strutture circostanti la tonsilla e può estendersi alla volta del palato e alla bocca, si preferisce la definizione di angina.

Come curare un’angina tonsillare con l’omeopatia
L’approccio dipende prima di tutto dall’aspetto dell’angina:
- angina d’un rosso brillante: alternare Belladonna granuli e Mercurius Solubilis granuli (ciascuno tre volte al giorno);
- angina rosso scuro: Phytolacca granuli e gargarismi con la T.M. della medesima;
- angina con punti bianchi: Mercurius Solubilis granuli e Calendula T.M.;
- angina con dolori che si irradiano all’orecchie: Phytolacca granuli e T.M. della medesima.
Sottolineiamo inoltre che, se a essere colpita è solo la tonsilla sinistra, è necessario aggiungere ai precedenti medicamenti Lachesis granuli. Se invece è colpita solo la tonsilla destra, aggiungere Lycopodium granuli.

Lachesis è infatti il medicamento specifico per l’angina con sede a sinistra mentre il Lycopodium per quella con sede a destra: una particolarità che forse può far sorridere, ma è un fatto che sperimentalmente corrisponde all’efficacia del medicamento ormai molte volte verificato.
Infine è bene ricordare che se l’angina tonsillare non si risolve in 24 ore è necessario interpellare il medico."

Articolo di Antonietta Spagna tratto da La Farmacia in tasca n. 24 - 12/2011

« Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Modulo di ricerca
Cerca
Sezione blog
Cerca
Ultime notizie dai blog